Passa ai contenuti principali

50 giorni a Natale, più o meno!

C! È arrivata la C !!!
C come cinque cose da fare per prevenire i malanni di stagione?
C’è già Lorenza che lo spiega splendidamente!


C come vitamina C antiossidante, fondamento per il sistema immunitario e non solo ...?

Giuliana ne conosce ogni più piccolo dettaglio e trasforma la sua conoscenza in perle per il nostro benessere.




C di Clementina ??? Fuochino!

La C di cui vorrei raccontarvi oggi è la C di "cumincium", espressione dialettale che si pronuncia tutta d'un fiato dopo una profonda inspirazione e corredata di occhi volti al cielo, che in genere accompagna la rassegnazione di St.Paul e del nostro secondogenito e che ha a che fare con la stagionalità a tavola, la necessità di incrementare l'apporto della vitamina C ma soprattutto con gli ADDOBBI NATALIZI di cui la scorza delle clementine - notare la C di clementine  - le mie preferite in assoluto, ma anche di arance, mandarini, mapo ... tutti gli agrumi " sbucciabili " è protagonista indiscussa; quindi il “cumincium”  scatta il giorno in cui sulla tavola compare il primo di una lunga serie di cestini  straripanti di clementine corredato da mie mille raccomandazioni perché vanno sbucciate con estrema attenzione per poter preservare ampie superfici di scorza pena mie occhiatacce di disapprovazione.
Natale è alle porte! Servono piccoli elementi naturali da inserire negli addobbi, per creare ghirlande o pendenti o chiudipacco o ...
e le stelline o i cuoricini di scorza sono meravigliosamente poetici !!!
Il procedimento per realizzare questi addobbi è semplicissimo, non richiede nessuna abilità manuale, ha un costo molto contenuto ed è di grande effetto.

Servono solo bucce di agrumi e stampini in metallo per biscotti delle forme preferite (personalmente prediligo i risultati che si ottengono con stelline e cuori).


La scorza va appiattita ben bene prima di imprimere la forma, proprio come per i biscotti!
Se c'è molto albedo, come ad es. in alcune varietà di arance, è meglio assottigliarlo con un coltellino per agevolare l'asciugatura.
Le forme ricavate vanno poi fatte asciugare accuratamente sotto peso.



Ognuno ha il suo sistema....
Io utilizzo vecchi libri ingialliti di quella carta ruvida ..."assorbente" che non rileggerei nemmeno sotto tortura non devolvibili al bookcrossing che farcisco con stelline e cuoricini e metto sui caloriferi ...

Le forme da utilizzare nelle ghirlande o come chiudipacco vanno forate prima della essicazione, per poter far passare la cordina; il diametro del forellino dovrà essere leggermente più grande di quello della cordina perché in fase di asciugatura il foro si restringe un pochino

Cumincium!!! Mancano meno di Cinquanta giorni a Natale!

Articolo di Barbara Castelli

Commenti

Post popolari in questo blog

I cereali integrali: consigli e suggerimenti per prepararli e la ricetta del risotto alla zucca.

Il Codice Europeo contro il cancro invita a "basare la propria alimentazione prevalentemente su cibi di provenienza vegetale, con cereali non industrialmente raffinati e legumi in ogni pasto e un'ampia varietà di verdure non amidacee e di frutta. Sommando verdure e frutta sono raccomandate almeno cinque porzioni al giorno (per circa 600g); si noti fra le verdure non devono essere contate le patate." I cereali integrali rivestono un ruolo fondamentale per una sana alimentazione. L'uomo non ha mai mangiato come mangia oggi. Negli ultimi cento anni il cibo delle nostre tavole non è più uguale  a quello consumato dai nostri nonni. Oramai sulla tavola arrivano prodotti super raffinati , che hanno perso la loro carica vitale e il loro valore nutritivo. La pratica della raffinazione è stata introdotta alla fine del diciannovesimo secolo perchè permettava di ottenere prodotti che duravano più a lungo. Quindi è una scelta fatta per agevolare l'industria alimen

Ricetta: la granola croccante per la colazione

Fare una buona colazione al mattino è davvero importante. Dobbiamo mangiare in modo che ci sostenga per tutta la mattina, ci dia la giusta energia senza farci venire fame a metà mattina e che non ci appesantisca troppo. La granola croccante è un ottimo modo per mangiare i cereali abbinandoli a frutta essicata e a semi oleosi. Leggermente dolcificata con il malto, accompagnata ad un latte o ad uno yogurt vegetale, magari con un po' di frutti di bosco, ci permette di affrontare con il sorriso la giornata. Piace a tutti: grandi e piccini. Se avete la fioccatrice è divertente prepararsi anche i fiocchi di cereali. GRANOLA CROCCANTE DI CEREALI CON IL MALTO Per circa 10 porzioni: 240 g di fiocchi d'avena o un mix con altri fiocchi 150 g di mandorle o nocciole mista a scelta tritata grossolanamente 130 g di uvetta o un mix con altra frutta disidratata 2 cucchiai di semi (girasole, sesamo, zucca...) 80\100 gr di malto di riso 2 cucchiai di olio di semi di mais mezzo cucchiai

Tesseramento 2020\21

  Per poter continuare le nostre attività abbiamo bisogno di voi!  Fai o rinnova la tua tessera Arci con Coccodè laboratori per una vita sostenibile.  In questo modo ci permetterai di continuare ad offrire attività e servizi utili e importanti per i nostri soci, per il territorio e per te! Diventa socio Arci 2020\2021 e sostieni Coccodè. Ecco come puoi fare: 1.  compila  il  form   qui  e fai la preadesione: lascia i tuoi dati, 2.  fai il versamento  sul nostro conto corrente a questo IBAN IT16Q0521650580000000003178 intestato a Coccodè lavoratori per una vita sostenibile: il  valore della tessera è di 10€,  ma puoi decidere di fare una donazione al nostro Circolo e contribuire così alla realizzazione dei nostri  obiettivi 3. una volta fatto il versamento  ti spediremo la tessera a casa oppure puoi passare in sede per il ritiro .