Le frittelle e le chiacchiere delle Coccodè



Ecco qui un regalo per voi! Direttamente dal nostro Corso Express Cucina Vegan la ricetta delle frittelle e delle chiacchiere vegan e sugar-free ideate da Miriam e Lorenza per festeggiare un Carnevale allegro e colorato, ma non per questo obbligandosi a mangiare male.
Nei nostri dolci di Carnevale (ma anche in tutti quelli che proponiamo ad ogni corso) non si usano grassi e proteine animali, ma non si utilizzano nemmeno grassi vegetali come margarine o burri di soia. Misceliamo con sapienza farina semi-integrale con del buon olio biologico spremuto a freddo e ci addolciamo con dolcificanti naturali, abbandonando il temibile zucchero bianco.
Il risultato? Dolci che non hanno nulla da invidiare a quelli tradizionali, buoni e gustosi e divertenti da fare in compagnia!
Mi raccomando restate sintonizzati: a breve pubblicheremo il calendario dei corsi di marzo!

FRITTELLE CON UVETTA E MELA:
400 gr di farina 2
100 gr di malto di riso
1 vasetto di yogurt di soia
150 gr di uvetta
1 mela
200 gr di latte di avena
1 bustina di cremortartaro
1 pizzico di sale
2 C di farina di ceci
1 o 2 cucchiai di mirin o di liquore secco (facoltativo)
olio per friggere

per decorare:
30 gr di farina di cocco finissima
1 C di cacaco o 1\2 c di cannella o vaniglia
Lasciare l'uvetta a bagno in un po' acqua per almeno mezz'ora.
Mescolare in una ciotola la farina con la farina di ceci, il sale e il cremortartaro.
Con un frullatore ad immersione emulsionare lo yogurt con il malto e il latte di avena.
Unire la parte liquida alle polveri e miscelare bene senza formare grumi.
Aggiungere l'uvetta e la mela tagliata a piccoli pezzi.
L'impasto deve risultare abbastanza sodo e non fluido.
Far riposare 30 minuti in un luogo fresco o in frigorifero.
Friggere in abbondante olio formando delle palline con il cucchiaio per circa 4\5 minuti o fino a doratura.
Spolverizzare le frittelle con il cocco miscelato con l'aroma preferito.

Chiacchiere o frappe :
180 gr farina 2
2C di farina di ceci
2C di olio di mais
5C di grappa
50 gr di sciroppo d’acero
1c di vaniglia in polvere
10 gr di cremortartaro
La buccia di un limone e una di arancia
Un pizzico di sale
Latte di avena q.b
Olio per friggere

Grattugiare la buccia dei due agrumi, unire:sciroppo d’acero, vaniglia e grappa, chiudere bene il contenitore e lasciare in infusione per circa una notte.
Poi, unire il composto a: farina, farina di ceci, cremortartaro, olio e sale, fino a ottenere un impasto elastico, aggiungendo poco alla volta e se serve, il latte di avena.
Avvolgere l’impasto nella pellicola e mettere nel frigorifero per 30 minuti.
Tirare una sfoglia il più sottile possibile, tagliarla dando la classica forma delle chiacchiere, per avere un buon risultato è meglio usare la macchina per la pasta e passare la pasta più volte nel rullo.
Friggere in abbondante olio caldo
Per la cottura al forno è meglio lasciare la sfoglia di spessore maggiore,cuocere a 180° per circa 12-15 minuti